Ciclabile Peschiera-Mantova

Un itinerario attraverso il Parco del Mincio pedalando lungo la pista ciclabile che collega il Lago di Garda a Mantova.

Il percorso, lungo circa 43 Km, costeggia le rive del fiume Mincio ed è interamente segnalato da appositi cartelli  che precisano, tra l'altro, le possibili deviazioni (es. Bosco Fontana e Parco delle Bertone).

L'itinerario non presenta dislivelli altimetrici significativi ed è a tratti ombreggiato, soprattutto nei primi chilometri. Il punto di partenza è la fortezza di Peschiera del Garda.

Da qui si imbocca sulla sinistra via Secolo e si attraversa il ponte sopra la ferrovia, dopodichè si percorre l'alzaia del Mincio, strada panoramica inizialmente costeggiata da filari di pioppi, che conduce a Ponti sul Mincio.

La ciclabile procede a sinistra del centro abitato attraversando le località di Fossa Redone e Monticelli fino a raggiungere Monzambano, dove è visibile il castello del XII secolo. All'incrocio di Monzambano si prosegue a sinistra in direzione Valeggio, lungo un'alzaia sterrata che costeggia il Canale Virgilio, parallelamente al fiume Mincio.

Oltrepassata la diga dei Tre Molini, si incontra una delle località più interessanti dell'itinerario, Valeggio sul Mincio, dove è possibile ammirare anche il Castello Scaligero del XVII secolo e lo splendido Parco Giardino Sigurtà.

La pista ciclabile raggiunge quindi il Ponte Visconteo e la romantica località di Borghetto, con i suoi caratteristici mulini ad acqua.

In questo tratto, sotto la rocca del Ponte Visconteo, si trova un Percorso della Salute,costituito da 12 postazioni attrezzate, che permettono di eseguire gli esercizi base di un completo training atletico.

Il percorso prosegue verso le località di Pozzolo, Falzoni, Torre, fino a giungere a Goito.

La tappa successiva è Maglio, da cui è possibile una deviazione verso l'interessante Parco delle Bertone.

Si percorre quindi la strada che costeggia il Diversivo del Mincio fino a Soave.

Qui si può optare per una seconda deviazione verso Bosco Fontana, uno dei nuclei naturalistici più importanti del mantovano.

Il tratto finale dell'itinerario è agevolato da una pista ciclabile, realizzata lungo il canale Parcorello, che porta a Cittadella.

Da qui un ulteriore tratto ciclopedonale conduce, attraverso il ponte dei Mulini, all'entrata di Mantova.

Un sistema di piste ciclabili corre attorno ai laghi e conduce all'interno della città.