CANTINA TAMBURINO SARDO di Fasoli Adriano e Figli

Ospitalità

La cantina Tamburino Sardo deve il suo nome alla storia-leggenda risorgimentale, immortalata mirabilmente nelle pagine del capolavoro “Cuore”, di Edmondo De Amicis: durante la prima guerra d’indipendenza, il 24 luglio 1848, nello scontro fra Regno di Sardegna -Piemonte ed Austria, il piccolo Tamburino riuscì a salvare il suo reggimento. Egli, colpito durante la corsa, perse una gamba ma divenne un eroe perché salvò tutti i sui compagni.

Nella zona, teatro della vicenda, Adriano Fasoli iniziò a produrre il suo vino Custoza.

La gamma della produzione si è arricchita da qualche anno della linea della Valpolicella (Amarone, Valpolicella Ripasso, Valpolicella Superiore), grazie all'unione di Giuliano e Manuela e al loro desiderio di continuare il lavoro del padre di quest’ultima, da sempre produttore della zona della Valpolicella storica, sulle colline di Marano.

 

Come arrivare

PROVENENDO DA MILANO O DA VENEZIA: Autostrada A4, uscita consigliata Sommacampagna. Direzione: Custoza.

Contatta le Terre del Custoza

*
*
*
*