Casa natale di Giuseppe Lugo

Descrizione

Giuseppe Lugo nacque a Rosolotti di San Giorgio in Salici, una frazione di Sona, presso Verona, il 18 giugno 1899, e si trasferì giovanissimo a Milano, dove si guadagnò da vivere svolgendo i lavori più umili. Emigrò quindi in Belgio, dove dal 1920 lavorò in una miniera di carbone. La sua voce, tuttavia, non risentì delle tremende esalazioni, rimanendo bella e ricca di colore, da ricordare quella di Beniamino Gigli. Una sera, per caso, venne ascoltato dal maestro Léon Gaudier, direttore di un coro locale, di cui divenne allievo. Tornò a Milano dove un dipendente della Ricordi, sentitolo cantare per caso, lo segnalò al maestro Raffaele Tenaglia.

Debuttò all'Opéra-Comique di Parigi la sera del 6 ottobre 1931 nel ruolo di Mario Cavaradossi nella Tosca, cantando successivamente in varie città d'Europa, attirando così l'attenzione dei teatri d'opera italiani. 

Da quel momento la sua breve ma proficua carriera si svolse essenzialemente in Italia, dove in breve tempo divenne uno fra i tenori di spicco del panorama lirico nazionale. Cantò nei migliori teatri del Paese e, soprattutto, all'Arena di Verona, dove stupì il pubblico con un'interpretazione memorabile del Duca di Mantova nel Rigoletto (le cronache del tempo infatti parlano di un vero e proprio evento epocale).

Nel frattempo Lugo aveva preso parte anche ad alcuni film. Esordì sul grande schermo nel 1939 con La mia canzone al vento di Guido Brignone (in cui cantava la famosissima omonima canzone, che lo rese celebre, ma fu censurata dal regime di Mussolini) treminando la carriera sul grande schermo nel film Senza una donna di Alfredo Guarini del 1943.

Si ritirò dalle scene dopo un'ultima recita di Tosca al Teatro Manzoni di Pistoia nel 1949 e si dedicò per molti anni all'agricoltura nel suo paese d'origine, dimorando a Custoza nella casa chiamata originariamente Villa Canossa e da lui ribattezzata Villa Vento, in onore della canzone che gli aveva portato tanta popolarità.

Giuseppe Lugo morì a Milano il 18 settembre 1980.

Il Comune di Sona ogni anno, nel periodo estivo, lo celebra organizzando una manifestazione canora nei pressi della sua casa natale.

Come arrivare

Da Verona e da Peschiera del Garda percorrendo la strada regionale n. 11, presso la località Crocette / incrocio con via Platano, prendere la direzione per San Giorgio in Salici. Da San Giorgio in Salici seguire le indicazioni per San Rocco; al bivio seguire le indicazioni per Rosolotti. La casa di Giuseppe Lugo si trova 100 mt. dopo la Locanda Trattoria al Pigno, sulla vostra destra.

Autostrada A4 Venezia Milano: uscita al casello Sommacampagna, alla rotonda a sinistra in direzione Sona / Bussolengo. Dopo 4 km circa, continuare in direzione Bussolengo; dopo il sottopasso girare a destra per la strada regionale n. 11 in direzione Peschiera del Garda. Presso la località Crocette / incrocio con via Platano, prendere la direzione per San Giorgio in Salici. Da San Giorgio in Salici seguire le indicazioni per San Rocco; al bivio seguire le indicazioni per Rosolotti. La casa di Giuseppe Lugo si trova 100 mt. dopo la Locanda Trattoria al Pigno, sulla vostra destra.

Autostrada A22 Brennero Modena: uscita al casello Verona Nord, direzione Peschiera del Garda – strada regionale n. 11. In località Crocette / incrocio con via Platano, prendere la direzione per San Giorgio in Salici. Da San Giorgio in Salici seguire le indicazioni per San Rocco; al bivio seguire le indicazioni per Rosolotti. La casa di Giuseppe Lugo si trova 100 mt. dopo la Locanda Trattoria al Pigno, sulla vostra destra.

Contatta le Terre del Custoza

*
*
*
*