Chiesa di san Pietro in Cattedra

Descrizione

Fu eretta nel 1753, sui resti di una precedente chiesa del 1603, ma ci sono documenti che testimoniano l'esistenza di una pieve romanica già nel 1145, e di cui è rimasta un'unica reliquia: una grande ancona di pietra, scolpita a trittico e dedicata al patrono.

Il progetto dell'architetto Adriano Cristofoli (1717 - 1788), in stile neoclassico, rimase però incompleto nella facciata per mancanza di fondi.

All’interno, una grande navata, che quasi annulla l'esiguo transetto, convoglia lo sguardo verso un'immensa pala del XIX secolo, opera di  Saverio Della Rosa, raffigurante il trionfo di Pietro.

Sopra il portale d'ingresso, un grande affresco di Germano Prendaglio (1745 - 1809) con la cacciata dei mercanti dal Tempio.

Sulla sinistra, un magnifico organo a canne, datato 1812, opera di Giovan Battista Sona, della scuola veneto-gardesana del XVIII secolo, completamente restaurato e perfettamente funzionante.

Nella volta a botte, la luce esterna filtra ttraverso vetrate policrome, tra cui spiccano quelle raffiguranti San Zeno e San Giorgio.

Contatta le Terre del Custoza

*
*
*
*