Villa Consolaro Turata

Descrizione

La villa fu fino al 1915 un convento dei Gesuiti. Si compone di un corpo quadrangolare a corte a cui se ne annette un’altro di forma rettangolare e di dimensioni inferiori.

L’edificio principale è a tre piani ritmati da ampie finestre ed è accessibile da una duplice scalinata; al piano terra è presente un ampio portale la cui altezza arriva fin oltre il davanzale delle finestre del primo piano. Sopra il portale si trova una meridiana ben decorata.

Sul tetto un frontone con una trifora e due pinnacoli alle estremità dona un tocco di scenografia barocca.

Il cortile è occupato da un ampio giardino delimitato da una serie di portici e prosegue oltre con un brolo contornato da cipressi che raggiungeva il cimitero.

All’entrata della proprietà è presente un antico forno per il pane.

Come arrivare

Da Verona e da Peschiera del Garda percorrendo la strada regionale n. 11, presso la località Bosco di Sona, al semaforo prendere la direzione per Sona.

Autostrada A4 Venezia Milano: uscita al casello Sommacampagna, alla rotonda a sinistra in direzione Sona / Bussolengo. Alla rotonda successiva, a sinistra in direzione del paese di Sona.

Autostrada A22 Brennero Modena: uscita al casello Verona Nord, direzione Peschiera del Garda – strada regionale n. 11. In località Bosco di Sona, al semaforo prendere la direzione per Sona.

Contatta le Terre del Custoza

*
*
*
*