Rigatel del Castel

Si racconta che nel 1280, durante un palio al castello, un giovane casaro offrì una forma in assaggio: la bontà di questo formaggio conquistò il pubblico e la Signoria Scaligera. Interrogato sulla ricetta, il giovane casaro serbò il segreto, ma fu pronto a battezzarla “Rigatel del Castel”.

E’ un formaggio dall’aspetto povero, in una forma tozza, rigata a cerchi, ma dal gusto invitante e appetitoso, ideale in ogni occasione.