Museo Paleontologico e dell’origine del territorio “Attilio Fedrigo”

Descrizione

Il museo intitolato ad Attilio Fedrigo è una raccolta di materiali fossili di grande bellezza ed importanza che propone, attraverso alcune centinaia di reperti di provenienza italiana ed estera, un’ampia visione del succedersi delle forme viventi sulla terra, partendo dalle ere più antiche (Paleozoico, oltre 500 milioni di anni fa) fino al periodo Oleocenico (qualche migliaia di anni fa).

Molto importanti all’interno della collezione sono reperti quali: trilobiti, graptoliti, ortocerattidi dell’Era Primaria; grandi ammoniti dell’Era Secondaria; alcuni grandi gasteropodi dell’Era Terziaria, resti di elefanti ed altri mammiferi dell’Era Quaternaria.

Gli esemplari, sicuramente significativi da un punto di vista estetico e quindi espositivo, hanno notevole rilevanza scientifica sia per la rarità sia per l’interesse paleontologico.

Come arrivare

Da Verona e da Peschiera del Garda percorrendo la strada regionale n. 11, presso la località Bosco di Sona, al semaforo prendere la direzione per Sona.

Autostrada A4 Venezia Milano: uscita al casello Sommacampagna, alla rotonda a sinistra in direzione Sona / Bussolengo. Alla rotonda successiva, a sinistra in direzione del paese di Sona fino al termine della salita, dove si trova il Municipio e la piazza principale  - Piazza della Vittoria.

Autostrada A22 Brennero Modena: uscita al casello Verona Nord, direzione Peschiera del Garda – strada regionale n. 11. In località Bosco di Sona, al semaforo prendere la direzione per Sona.

Contatta le Terre del Custoza

*
*
*
*